"Forse la proprietà dell'Udinese è un po' distratta dagli altri club che detiene"

22-03-2019 16:16 -

Michele Pazienza, grande ex centrocampista della nostra Serie A, ha detto la sua ai nostri microfoni sulla salvezza e sulle squadre in cui ha giocato:

Sul cambio a Udine: "Il cambio di allenatore non è giusto. Nicola aveva fatto un buon lavoro e vinto due scontri diretti. A livello ambientale c'è stata qualche distrazione della Società, dovuta alle altre proprietà, anche se la programmazione è stata impeccabile".

Sul Bologna: "Nella lotta salvezza Mihajlovic ha dato subito un'impronta spregiudicata al Bologna. Oltre alle prestazioni adesso devono arrivare anche i punti per salvarsi".

Sulla Fiorentina: "Penso che certe dichiarazioni siano inopportune dato il momento della stagione. Squadra e allenatore devono rimanere uniti e compatti, perché una semifinale può cambiare la stagione. Non sarà facile, ma ha una rosa importante".

Sul progetto viola: "Gli anni in cui sono stato io alla Fiorentina c'era stato il ritorno in A dopo il fallimento. Mantenere sempre un certo standard non è semplice e i viola l'hanno fatto. Migliorarsi non è semplice e lo si fa con continuità e programmazione".