"Perdere un derby è sempre una cosa devastante"

05-04-2019 16:56 -

L'ex attaccante di Milan e Inter, Maurizio Ganz, è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare il momento rossonero.

SULLA GARA CONTRO LA JUVENTUS: "Sono partite importanti, poi vedremo con quali giocatori entrerà in campo la Juventus. Le motivazioni sono tantissime, mi aspetto una gara bella e importante da parte del Milan".

SULLA CORSA AL QUARTO POSTO: "In questo momento il Milan ha tutte le possibilità per poter arrivare in Champions League. Deve stringere i denti, cercare di sbagliare il meno possibile, soprattutto in casa, e tirare fuori qualcosa di più. Il pari con l'Udinese è stato un passo falso che non si aspettava nessuno e le prossime due partite saranno fondamentali per capire se il Milan riuscirà ad arrivare quarto".

SULLA SCONFITTA NEL DERBY: "Perdere un derby è sempre una cosa devastante, ma bisogna guardare oltre e pensare alla partita successiva. Va vissuto all'istante, forse il giorno dopo, ma poi bisogna pensare alle gare successive".

SUGLI INFORTUNI: "In porta con Reina si può essere tranquilli al 100%. Paquetá ci ha sorpreso tutti perché ha iniziato dal primo giorno a dare qualità, senso di gioco e lucidità alla squadra, quindi la sua mancanza si farà sentire di più. Credo che in questo momento tanti giocatori dovranno dimostrare di essere da Milan, a partire dalla gara di domani".

SU PIATEK E CUTRONE: "Il polacco è arrivato e ha fatto cose straordinarie, ma Patrick deve stare tranquillo: è giovane e deve farsi trovare pronto. Non è questione di giocare e non giocare: è un giocatore fondamentale e non è che se vai in panchina sei una riserva. È solo penalizzato dal sistema di gioco, altrimenti giocherebbe sempre".