"Gasperini potrebbe essere un allenatore da Juventus"

26-04-2019 17:46 -

Nel Microfono Aperto di Radio Sportiva il nostro Pierpaolo Marino ha risposto alle domande degli ascoltatori.

SULLA CHAMPIONS - "Mentre nel campionato italiano quasi sempre vince la squadra più forte, nella Champions League non sempre vince la più forte ma contano anche fortuna e sorteggi"

SULLA JUVENTUS - "Io sono un estimatore di Allegri, ma se si dovesse decidere che il ciclo è finito, Gasperini potrebbe essere un allenatore a cui dare una chance per ripartire e cercare un calcio più intenso e spettacolare, mettendo comunque in conto difficoltà iniziali. Kean ha già dimostrato di essere maturo per stare in una rosa come quella della Juventus, lui deve rimanere anche se sicuramente la società farà qualcosa in attacco vista la crisi di Dybala e l'età che avanza per Mandzukic e Ronaldo"

SUL MILAN - "Il Milan come terzino aveva preso Conti ma ha avuto la sfortuna che si sia infortunato due volte: lui comunque sa fare tutto, anche gol. A me piace anche Calabria mentre mi hanno deluso fra gli esterni alti Suso e Cahlanoglu. L'Atalanta ha sfornato anche campioni, vedi Bonaventura, che purtroppo si è infortunato come altri giocatori del Milan, rallentandone la corsa Champions. Anche Kessiè col tempo si rivelerà importante. La completezza delle conoscenze di Gazidis può portare un grande beneficio al Milan: può importare in Italia alcuni concetti che però bisogna dargli il tempo di attuare"

SULLA NAZIONALE - ""Mi fa piacere che Mancini faccia degli stage perchè può conoscere meglio i giovani anche umanamente: quando ne avrà necessità potrà convocare ragazzi che conosce già, è un segnale di grande maturità da parte del nostro ct"

SU DE LIGT - "De Ligt è un difensore che con la povertà che c'è nel ruolo a livello giovanile, potrà essere anche un pallone d'oro nel futuro, raccogliendo lo scettro di Fabio Cannavaro"

SU CONTE - "Conte è probabile che vada all'Inter, ma vediamo che tipo di manager sceglierà la Roma: se come mi auguro arriverà un grande professionista come Petrachi, allora la Roma potrebbe prendere Conte, sempre che a lui piaccia il progetto giallorosso"