"Vittoria in 74 secondi? In parte sono anch'io deluso..."

27-04-2019 11:25 -

Il pugile Fabio Turchi è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare il successo lampo, ottenuto dopo 74 secondi, contro il finlandese Sami Enbom, valevole per il titolo internazionale WBC dei pesi massimi leggeri.

SUL COLPO DECISIVO: "Sicuramente il lavoro al corpo è una mia caratteristica, con cui ho risolto diversi incontri prima del limite e avevo visto che il finlandese tendeva a coprire il volto e non i fianchi. Abbiamo pescato subito il jolly ed è andata bene. Con il francese Olivier, però, la sfida si sarebbe annunciata più combattuta. In parte sono anch'io deluso, perché venivo da una preparazione di due mesi e avevo voglia di dimostrare a tutti i miei miglioramenti. Purtroppo non mi sono potuto esprimere, ma l'importante è vincere".

SUL MATCH: "Era un match in cui io avevo soltanto da perdere, ho svolto il mio compito e ho fatto quello che dovevo fare".

SUL FUTURO: "Ora vorrei un altro match, un test importante, che mi metta alla prova. C'è il titolo dell'Unione Europea che è vacante e mi potrebbe interessare..."