"L'Entella è nettamente più forte, ma non ha mai riposato..."

04-05-2019 12:46 -

Il giornalista de "La Stampa", Danilo Sanguineti, è intervenuto in diretta a Sportiva per parlare della volata promozione nel girone A della Serie C.

SULLE SPERANZE DELL'ENTELLA: "Con due punti sotto, deve vincere e il Piacenza pareggiare o perdere. In caso di arrivo a pari punti, è in vantaggio negli scontri diretti. Il discorso sta tutto nelle motivazioni delle avversarie, Carrarese e Siena. La prima è quinta e la seconda è settima, ma sono a due punti di distanza ed arrivare più avanti sarà importante perché in caso di parità nei punteggi dei playoff varrà la posizione in classifica. Si discute molto sulle motivazioni interne ed esterne delle due squadre toscane: tra Carrarese ed Entella non corre buon sangue sia a livello di tifoserie che di squadre, ma ancora peggiore è la situazione tra Siena e Piacenza, perché l'anno scorso i toscani non vennero promossi per una sconfitta col Piacenza".

SULLA STAGIONE: "L'Entella ha pagato il fatto di iniziare a giocare a novembre, concentrando tutte le partite tra novembre e dicembre e tra marzo e aprile: lo sta pagando, lo ha pagato e tutto questo rende tutto molto incerto. Altrimenti, se guardiamo la forza delle rose, l'Entella è nettamente più forte delle altre. Il problema è che non ha mai riposato e, mentre le altre hanno fatto un richiamo di preparazione, nella pausa invernale, lei ha giocato in Coppa Italia a Roma..."