"Promozione di rabbia dopo tante ingiustizie"

05-05-2019 13:02 -

Nello Speciale serie C è intervenuto Antonio Gozzi, presidente dell'Entella promosso in B.
"La prima resta storica ma questa è la più bella, la più rabbiosa, perché l'Entella ha subito gravi ingiustizie per tutta la vicenda che ci ha bloccato fino a novembre. Torniamo dove dovevamo essere. L'Entella era la squadra di gran lunga più forte del girone A, ma solo per dire a marzo abbiamo giocato 9 partite in 27 giorni, grazie ai ragazzi e a Boscaglia che è riuscito a tenerli vivi. Dopo il ko a Piacenza abbiamo caricato le truppe perché la partita più importante era quella di Alessandria con Juventus B, devo dire che vinta quella ci ho creduto perché sapevamo che il Piacenza avrebbe avuto una partita difficile a Siena.
Boscaglia con quello di ieri ha vinto 6 campionati, scherzando gli ho detto "perché non ci porti in A?". Siamo una realtà ambiziosa anche se in una città piccola come Chiavari a certe imprese ci pensiamo. Ora cercheremo di fare una squadra che ci consenta una B serena".