"Guardiola? Tolto il Barcellona, in Champions ha fatto un po' peggio di Allegri"

07-05-2019 14:08 -

Maurizio Biscardi è intervenuto in diretta a Sportiva per rispondere alle domande degli ascoltatori in "Microfono Aperto".

SU CONTE: "Normalmente i grandi allenatori non vanno in una squadra che ha vinto, ma in una che ha potenzialità di vincere, ma ha deluso. Per questo, non sono così convinto che Conte vada alla Juventus. Se devo dare delle percentuali, ne do fortissime all'Inter, medie/buone al Milan e quasi nulle alla Roma. E con la Juventus grande incognita".

SU GUARDIOLA: "Potrebbe essere l'allenatore giusto per la Juventus, anche se, tolto il Barcellona, in Champions League negli ultimi quattro anni ha fatto un po' peggio di Allegri. E poi, Guardiola vuole andare alla Juventus? Due settimane fa mi sembra sia stato molto perentorio sul fatto di voler rimanere a Manchester".

SUL MILAN: "Deve vincere le tre partite rimanenti e sperare nella Juventus, che non è una cosa semplicissima. Qualche possibilità ancora c'è ed è giusto giocarsela fino in fondo. Credo che il destino di Bakayoko sia segnato, mentre su Kessie bisognerà vedere se arriveranno offerte adeguate e se l'allenatore futuro lo considera un giocatore su cui fare affidamento".

SU ICARDI: "Chi ne capisce qualcosa del comportamento suo e della moglie, è un re. Wanda sta facendo a Icardi più danni che altro, spero per loro che sia tutta una strategia fruttifera"

SU SARRI: "Per me è stato bravissimo, perché ha giocato contro tutto e tutti: Cahill, una tifoseria che non era in sintonia e una società che aveva forti perplessità. Ha portato a casa un risultato migliore dello scorso anno e adesso bisognerà vedere se questo sarà sufficiente o meno".