"Il rapporto con Allegri è stanco. Dalla Juve mi aspetto una sorpresa"

09-05-2019 17:46 -

Enzo Bucchioni, durante il microfono aperto di Sportiva, ha risposto alle domande in diretta degli ascoltatori. Ecco le sue considerazioni:

Su Guardiola in bianconero: "La Juventus potrebbe puntare su Guardiola ma dovrebbe cambiare la squadra al 60%. Si può migliorare, ma non virare su un allenatore come lui che ha bisogno di 2-3 anni di assestamento. Il rapporto con Allegri mi sembra un po' stanco. Mi aspetto piuttosto una sorpresa dalla Juventus se andrà via Allegri. Un Klopp o un Pochettino potrebbero essere dei veri colpi ad effetto".

Su Klopp: "È un grande allenatore, va valutato sì il numero di vittorie ma anche quanto fa crescere i giocatori. Ha sempre portato squadre normali ad altissimi rendimenti. Le grandi squadre però devono anche saper difendere".

Su Guidolin: "Attualmente è fuori dalle panchine un po' per scelta sua. Molti allenatori cercano di rimettersi in gioco cercando ogni treno. Magari anche lui è rimasto preda di qualche chance non accettata".

Sul modo di fare calcio in Europa: "C'è un sistema calcio gestito bene a livello manageriale che ha dato i suoi frutti in Inghilterra, mentre in Italia siamo allo sbando. Non c'è una gestione adeguata e il gap è evidente".

Su Lecce e Palermo: "Al Lecce vanno fatti solo i complimenti. Liverani ha fatto giocare un calcio bello ed evoluto e ora è cercato da molti club. Il Palermo? Aspetto di vedere all'opera la nuova società con la speranza che ci sia finalmente stabilità".

Sui nuovi allenatori da Top: "Simone Inzaghi è in una stagione non positiva. Forse l'anno scorso avrebbe potuto andare in un top club ma non dopo quest'anno. Diventerà sicuramente un grande allenatore, ma per ora sarebbe una scelta rischiosa. Così come per Gasperini e Ten Hag".

Sull'alterco Rincon-Sirigu: "Non mi preoccuperei minimamente, può succedere in un gruppo e potrebbe anche essere la dimostrazione che l'adrenalina c'è ed esce anche in allenamento".