"Uno come Diego Della Valle non può scrivere letterine. Corvino? Fallimento chiaro"

11-05-2019 11:59 -

Andrea 'Orla' Orlandini, chitarrista della Bandabardò e tifoso della Fiorentina, ha parlato al Bar Sport di Radio Sportiva: "Non sono uno dei contestatori esagerati, però c'è poco da essere contenti della recente gestione della società. Sono molto preoccupato per la squadra, queste situazioni possono portare a un tracollo sportivo, lo abbiamo già visto nel 1993. Spero ci siano dei provvedimenti importanti da parte dei Della Valle a fine stagione, perché se l'alternativa è lasciare la Fiorentina alla deriva si prevedono tempi bui. Mi chiedo quali giocatori di livello vorrebbero restare o venire qui in questo contesto. Da una parte c'è la speranza di rinascita, dall'altra grande preoccupazione. Il primo punto d'incontro è cambiare metodi da entrambe le parti. Mi stupisco che un uomo come Diego Della Valle si affidi alle letterine, c'è molto da ridire sui modi. Anche sui tifosi c'è tanto da dire, una parte di responsabilità ce l'ha, fermo restando che è la proprietà che decide le sorti della squadra. Corvino? Qualche attenuante può averla, ma il fallimento sportivo è sotto tutti gli occhi. Forse i Della Valle si aspettavano le sue dimissioni, ma è come chi prova a farsi lasciare dalla fidanzata perché non ha il coraggio di farlo".