"Inzaghi nome gettonato, ma un conto è allenare la Lazio e un conto la Juve"

13-05-2019 12:12 -


Così il Direttore di LaPresse Vittorio Oreggia al 'Processo di Sportiva': "Juve? Un paio di difensori e un attaccante sono soldi, a parole è tutto facile. Allegri ha dimostrato di essere un grande allenatore e i risultati li ha ottenuti, però bisogna capire se da parte della società e di Allegri stesso c'è la volontà di continuare per più anni. Si fanno tanti nomi per la panchina, ma la società deve ragionare perché ha il termometro dello spogliatoio e capisce se i giocatori seguono ancora Allegri. Simone Inzaghi è un nome molto gettonato ma bisogna vedere se è in grado di allenare Ronaldo, Chiellini o Dybala, che con tutto il rispetto non è come allenare i giocatori della Lazio. Organico Juve? A mio parere con un paio di innesti può vincere ancora lo scudetto, ma ci sono dei nodi da sciogliere: Mandzukic è 6 mesi che non si vede, la trasformazione di Dybala da trequartista non ha funzionato, Cancelo non è capace di difendere, Pianjc è lento e quando va giocare in un contesto europeo si vede".