"Nell'Inter lacune evidenti, se il migliore in attacco è Politano..."

13-05-2019 22:16 -

Bruno Longhi, durante Inter-Chievo ha detto la sua sulle tematiche della partita. Ecco le principali considerazioni:

Sulla gara: "L'Inter ha avuto due opportunità per segnare il gol della tranquillità con #Perisic. La partita è diventata facile e difficile insieme: il Chievo pressa di più ma lascia più spazi in difesa

Su Icardi: "Stiamo cercando i pregi del secondo tempo, perché è abbastanza isolato anche se siamo sull'appena sufficiente".

Sul finale di stagione: "Paradossalmente penso che la partita con il Napoli sia partita più aperta e che esalti i giocatori di talento. Però i nerazzurri ci penseranno a tempo debito, perché anche all'andata sembrava una partita chiusa"

Sulle mancanze: "Per giocare un bel calcio ci vogliono buoni giocatori. L'Inter ha delle lacune e se pensiamo che il migliore davanti è stato Politano è evidente che qualcosa sia mancato. Ci vuole un buon allenatore ma anche buoni giocatori. Lo scorso anno dal punto di vista tecnico c'erano più garanzie. Quest'anno Vrsaljko non ha mai giocato, Nainggolan è stato ai box e ha dovuto ridurre la rosa europea. Per non parlare del caso Icardi. Impossibile fare più del 3° posto".

Sulla stagione: "All'Inter posso dare un 6,5-7. All'inizio dell'anno si era parlato di anti-Juve ma ci sono stati fattori che non hanno funzionato".