"Il passato napoletano di Sarri? Chi se ne frega!"

30-05-2019 16:13 -

La grande tifosa della Juventus e membro Uefa nel Consiglio Fifa, Evelina Christillin, è intervenuta in diretta a Sportiva per commentare il momento dei bianconeri.

SULLA SCELTA DI BAKU PER LA FINALE DI EUROPA LEAGUE: "E' stata una grande festa. Si sapeva che arrivare fino a laggiù non fosse semplicissimo, non tanto per le distanze, quanto perché l'aeroporto non è molto grande. Sappiamo delle difficoltà che ci sono state da un punto di vista logistico, ma non è che fosse tanto più facile nel 2017 arrivare a Cardiff. E' stata una grandissima festa, si sono visti tantissimi tifosi in giro per le strade e l'accoglienza degli azeri è stata formidabile".

SULLA SUPERCHAMPIONS: "Non credo che ci sia uno scontro tra Uefa ed Eca. Anzi, Agnelli e Ceferin hanno marciato compatti su questo titpo di proposta. Casomai, chi ha gradito meno e necessita di chirimenti maggiori sono proprio le Leghe e le Federazioni, mentre Eca e Uefa hanno marciato compatte".

SULLA JUVENTUS: "Ho viaggiato con Agnelli da Torino a Baku e da Baku a Roma, ma tutto ho fatto, conoscendolo, tranne chiedergli con delle domande a cui non avrebbe risposto. Ieri mattina ha incontrato il presidente del Chelsea, con altri rappresentati della Eca, ed era nell'albergo della squadra. Non correrei così tanto, però, da dire che per Sarri è già fatta. Se poi fosse lui, sicuramente è un fautore ed esecutore del bel gioco. Il passato napoletano? Chi se ne frega! Io sono grandissima estimatrice di Massimiliano Allegri e mi è dispiaciuto molto che sia andato via. A chiunque arrivi faccio i migliori auguri".