"Il futuro di Chiesa? Forse andare ora alla Juve sarebbe prematuro..."

06-06-2019 15:34 -

Enrico Fantini, eroe della promozione della Fiorentina in Serie A, nel 2004, è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare la cessione del club viola dai Della Valle a Commisso.

SULLA CESSIONE DELLA FIORENTINA: "E' un passaggio di mano che un po' mi rattrista, perché i Della Valle li ho vissuti da vicino e mi hanno dato tanto, come giocare in Serie A, che per me è tanta roba. Io non posso far altro che ringraziarli e ricordarli con affetto. Ultimamente, però, a Firenze si respirava un'aria pesante nei loro confronti e credo che questa decisione di cedere sia stata giusta e doverosa nei confronti dei tifosi, che volevano di più. Negli ultimi anni la loro partecipazione era venuta un po' a mancare e il tifoso viola, che pretende, vuole giocatori importanti e veder giocare a calcio, se ne accorge. Adesso si spera in un cambio di marcia".

SU FEDERICO CHIESA: "Stiamo parlando di un corteggiamento dalla Juventus, quindi dalla squadra numero uno in Italia. Io fossi in lui attenderei ancora un attimo, rimarrei a Firenze dove l'amore del pubblico potrebbe aiutarlo a crescere. Andare alla Juventus adesso forse sarebbe un po' prematuro. Poi, bisognerà vedere i movimenti della nuova proprietà".

SULLA PROSSIMA STAGIONE: "Io ripartirei da zero, con un progetto nuovo, un allenatore nuovo, che porti entusiasmo alla città: questa sarebbe la mossa più giusta".