"Che faranno tifosi Juve se Sarri darà spettacolo ma non vincerà?"

09-06-2019 11:13 -

Nel microfono aperto di Radio Sportiva Stefano Cecchi ha risposto alle domande degli ascoltatori.

SU ICARDI - "Icardi ha un contratto, se vuole stare all'Inter non lo schioda nessuno. Capisco l'entourage discutibile e il carattere difficile, ma è uno dei centravanti più forti d'Italia. Il problema è gestirlo, qualcosa nella sua gestione non ha funzionato"

SU MERTENS - "Se è vero che il Napoli sta puntando Ilicic, probabilmente qualcosa là davanti non convince. Mertens è un giocatore primaverile, ha dei pomeriggi di sole squarciante, ma poi a volte arriva il nuvolone. Non mi stupirei se alla fine se ne andasse"

SU COMMISSO - "Commisso ha scatenato un entusiasmo a Firenze che è un qualcosa di incredibile e da un punto di vista empatico è stato molto bravo: arriva allo stadio e piange.. Aspetto però a pronunciarmi perché voglio capire cosa potrà fare in Italia"

SUGLI ALLENATORI - "Sarri e Conte sulle panchine di Nnapoli e Juventus non sono stati solo allenatori ma capipopolo, incarnando quel ruolo che è una scelta ma non un obbligo. Ancelotti e Allegri per esempio non sono stati così, capisco che i tifosi possano essere feriti. La fine del rapporto fra la Juventus e Allegri è stata condizionata dall'avversità dei tifosi rispetto al suo gioco: quando c'è questo clima difficilmente arrivano i risultati. Che faranno però i tifosi se Sarri darà spettacolo ma non vincerà niente? Sia Sarri che Guardiola hanno idee opposte rispetto ad Allegri, ma per me il guardiolismo contempla una qualità dei singoli più alta rispetto a quella che ha avuto a disposizione Sarri: la sua idea del collettivo è diversa rispetto a quella di Guardiola. Saprà Sarri far attecchire il suo calcio anche in una squadra come la Juventus? Saprà inserire nei suoi schemi e nella sua filosofia anche un Cristiano Ronaldo come faceva con Hysaj e Callejon?"