"Se tengono alta l'intensità, le azzurre possono giocarsela con tutte"

13-06-2019 13:26 -

Nello speciale di Radio Sportiva dedicato al Mondiale femminile è intervenuto l'ex attaccante Emiliano Bonazzoli, nell'ultima stagione allenatore del Chievo femminile

"Un po' di sorpresa per il debutto c'è stata perchè l'Australia è una delle migliori squadre, però conoscendo le ragazze un po' me lo aspettavo: hanno fatto una grandissima partita, non si sono sfilacciate quando sono andate in svantaggio e hanno sfruttato la forza del gruppo data anche dal lavoro del ct Bertolini. Io sono un novellino nel calcio femminile ma in questi mesi ho visto che c'è una grande crescita del movimento: il mondiale sta già facendo da traino per un ulteriore miglioramento, cercheremo di lavorare sempre di più per arrivare ai livelli del nord Europa e delle grandi del calcio europeo. Allenando le ragazze ho visto grande dedizione al lavoro e poche chiacchiere: anche se non lo sono formalmente, sembrano professioniste. Sotto il profilo tattico l'Italia se la può giocare, il problema è l'intensità: se abbassi il livello vai in difficoltà, se invece riusciranno a tenerlo alto potranno lottare con tutte fino alla fine"