"Con Godin l'Inter ha una difesa spaventosa, da vittoria in Champions"

18-06-2019 11:10 -

Così Luca Calamai nel 'Microfono Aperto':

SU SARRI: E' stata una delle primissime scelte della Juve, magari cercando di offrire uno spettacolo più piacevole di Allegri. Guardiola in questo momento ha un ingaggio completamente fuori dalle potenzialità anche per una squadra come la Juve. Degli allenatori che iniziano una nuova avventura, quella di Sarri è la sfida più complicata, molto più di Conte all'Inter o Giampaolo al Milan.

SUL NAPOLI: Mi aspetto qualche scelta coraggiosa, tipo dar via Insigne per prendere qualcosa di altrettanto importante. Il Napoli ha giocatori nel pieno della sua maturità e prevedo un campionato più equilibrato.

SULLA SAMP: La scelta di un allenatore importante come Di Francesco significa che può andare avanti in modo competitivo. Poi Ferrero dovrà decidere se continuare nel calcio o trovare compratori seri.

SU CANCELO: Gioia e tormento di tutti gli allenatori. Da metà campo in su è devastante, da metà campo in giù giochi con un uomo in meno. Lo immagino con un'evoluzione nel gioco offensivo, da attaccante.

SUL MILAN: E' bloccato dall'Uefa, non fa la Champions, deve vendere uno tra Donnarumma, Suso, Cutrone o Calabria e si avvia ad un percorso di pulizia economica del club. Quando uscirà da tutto questo sarà pronto per tornare a vincere.

SU TOTTI: Ci sono dei giocatori che hanno toccato il cuore della gente ed hanno qualcosa di speciale. Ha ricevuto un trattamento ingeneroso, gli erano state fatte delle promesse poi non mantenute. Nei suoi occhi ho visto tanta tristezza.

SUL BARI: Facciamo i complimenti alla gestione De Laurentiis perché è arrivato e ha vinto. La famiglia ci tiene tantissimo al Bari. E' una realtà completamente fuori dal suo contesto perché per potenzialità e bacino di utenza potrebbe puntare all'Europa.

SULLA FIORENTINA: Non fa le coppe e può non interessare a tutti i giocatori di livello medio-alto. Serve un regista di grande qualità, un terzino destro e una punta da 15-20 gol.

SULL'INTER: Con Godin ha una difesa spaventosa, da vittoria in Champions.