Venerato: "Milanisti, abbonatevi! Con Giampaolo di sicuro vedrete belle partite"

28-06-2019 14:08 -

Ciro Venerato è intervenuto in diretta a Sportiva per rispondere alle domande degli ascoltatori in "Microfono Aperto".

SUL TORINO: "Il mercato può cambiare perché con l'Europa League ci sono più introiti. Nainggolan non credo rientri nei parametri economici del Toro e credo che sia un tipo di giocatore che caratterialmente non piace molto a Mazzarri. Mi ricordo quando Marotta gli portò Cassano alla Sampdoria, non fece i salti di gioia".

SUL MILAN: "Consiglio ai tifosi del Milan di sottoscrivere l'abbonamento perché ha un grande allenatore, che farà vedere bel calcio: Giampaolo è un maestro di calcio perché insegna calcio e con poco fa tanto. Di sicuro vedranno belle partite".

SU DE ROSSI: "Lo vedo alla Fiorentina al 48%, adesso i viola sono in vantaggio per il rapporto privilegiato che c'è con Pradè e Montella".

SU CHIESA: "Ad oggi lo vedo al 45% in viola e al 55% alla Juventus".

SULLA LAZIO: "Penso che Tare si è dimostrato in questi ultimi 4/5 anni un grandissimo dirigente, perché ha avuto intuizioni. Lazzari è un obiettivo importante e il giocatore si è praticamente promesso, ma il mercato della Lazio dipende dai soldi che arriveranno dalla cessione di Milinkovic-Savic. Ora c'è il Psg che è in trattativa con i biancocelesti: Lotito vuole monetizzare, mentre il Psg vorrebbe mettere dentro Kurzawa".

SULL'INTER: "A breve verrà ufficializzato Sensi. Poi, arriverà pure Lazaro, mentre per Lukaku e Barella bisogna aspettare un po' di tempo. Per il primo i tempi sono lunghi perché non c'è ancora l'accordo con il Manchester United e ballano diversi milioni di differenza, per il secondo bisogna mettersi d'accordo col Cagliari, perché il giocatore ha detto che vuole solo l'Inter. Dzeko al 99,99% lo vedremo già in ritiro con l'Inter".

SU INSIGNE: "Ad oggi resta al Napoli, l'intenzione di Ancelotti è andare avanti con lui. Il fatto che il Napoli, pur avendo bloccato James Rodriguez, continui a parlare con Raiola di Lozano, mi fa pensare che gatta ci cova...".

SU DE LIGT: "La clausola rescissoria partirà da 150 milioni e sarà a salire di anno in anno. E' un fuoriclasse e le cifre del suo stipendio sono da fuoriclasse".

SUL PALERMO: "Condivido il dolore dei tifosi, ma bisogna rispettare le regole: la fidejussione non risulta, i pagamenti ai tesserati non sono stati effettuati e non vedo il motivo per cui gli organi di controllo della FIGC dovrebbero escludere il Palermo per sfizio".