Fagnani: "I tre ritiri di Rossi pesano, Jarvis ha dovuto difenderlo dalle voci"

03-07-2019 13:43 -

La Honda ha deciso di sostituire temporaneamente Lorenzo con Bradl: a Radio Sportiva ne abbiamo parlato col collega di DueRuote.it Fabio Fagnani:

"La scelta di Honda cade su un pilota che giocherà in casa al Sachsenring e avrà fra le mani una fra le migliori moto al momento: non sarà facile confrontarsi con Marquez ma non sarà quello l'obiettivo, lui dovrà semplicemente portare più punti possibili, cercare di entrare nella top ten e sviluppare la moto. Lorenzo ha la fortuna che adesso c'è la sosta estiva, vedremo quando riuscirà a rientrare. Marquez è stato intelligente ad accontentarsi del secondo posto ad Assen anche perchè Vinales al momento non è un pretendente al titolo: le Yamaha stanno tornando quelle che erano una volta, al di là della caduta di Valentino. Rossi è un'icona, è il motomondiale, Marquez poteva sostituirlo anche a livello mediatico e di affetto, ma poi dopo il 2015 si è creato un po' di malumore generale nei confronti dello spagnolo: questi tre ritiri fanno storcere il naso ai tifosi ma anche alla Yamaha, con Jarvis che ha dovuto difendere pubblicamente Valentino per scacciare le voci"