Cecchi: "Con il fondo Elliott che futuro può avere il Milan"

03-07-2019 17:50 -

Il nostro Stefano Cecchi ha risposto alle domande degli ascoltatori nel Microfono Aperto di Radio Sportiva:

SUL MILAN - "Il Milan ha segnato la storia del calcio ma oggi veste un ruolo che non gli è proprio. Pensavo che lo scorso anno il Milan potesse recitare un ruolo diverso in campionato, invece solo a tratti lo ha fatto. Con il fondo Elliott che futuro può avere il club?"

SULL'INTER - "Non mi sembra che l'Inter sia facendo un mercato sbagliato, ha costruito una grande difesa in cui la riserva rischia di vincere la Copa America. Non capisco però perchè uno dei centravanti più forti del mondo come Icardi sia rimasto ai margini"

SUL NAPOLI - "Il 4-4-2 non è adatto a James Rodriguez, bisogna capire che idee ha Ancelotti, ma al Napoli forse manca qualcosa sugli esterni in difesa, mentre al centro ha una sorta di muraglia cinese"

SUL TORINO - "Mazzarri è un allenatore da 3-5-2, il 9 ce l'ha Belotti quindi Cutrone non serve a molto: il partner ideale è Iago Falque, Zaza invece non mi riempe l'occhio e poi non ce lo vedo bene con Belotti"

SU SARRI - "Sarri non ha commesso un reato, ma dal punto di vista del suo rapporto con Napoli e i napoletani, un piccolo disagio quando ha firmato il contratto con la Juventus lo avrà avuto o no? In conferenza stampa mi è sembrato che si sia arrampicato sugli specchi"

SU BUFFON - "Come verrà accolto Buffon, che lo scorso anno se ne è andato sfidando la Juventus e sperando di vincere la Champions League col PSG? Ha fallito, adesso perchè torna? Per bandiera? Per avere un ruolo da dirigente? Non lo capisco"