Longhi: "Difficile dire quanto inciderà Conte, ma Inter sarà migliore"

13-07-2019 10:58 -

Così Bruno Longhi nel Microfono Aperto di Radio Sportiva.
Sulla difficoltà degli italiani ad imporsi all'estero: "Probabilmente non siamo giramondo, ma sempre importatori di talento. Forse anche una sorta di saudade all'italiana, non siamo internazionali come dovremmo essere"
Su Conte: "Ci ha sempre abituato a imprese impossibili, poi capire fino a che punto potrà incidere nella sfida con Juventus e Napoli è difficile da prevedere oggi. Sicuramente l'Inter sarà migliore rispetto all'anno scorso, anche se occorre aspettare il mercato"
Su Icardi: "Prematuro dire oggi quello che potrà accadere, però dovesse arrivare un'offerta, anche più bassa del previsto, converebbe a tutti accettarla"