Superbi (ds Entella): "Obiettivo salvezza, sarà dura trattenere Mota Carvalho"

14-07-2019 13:22 -

Nello speciale serie B di Radio Sportiva è intervenuto il ds dell'Entella Matteo Superbi.

"Bisogna partire con grande umiltà, siamo una neopromossa quindi il nostro obiettivo dovrà essere la salvezza perchè torniamo in un campionato che è stato il nostro per 4 anni. L'anno scorso abbiamo dimostrato che era giusto giocare in serie B e non in serie C, il segnale che abbiamo dato al calcio è andato in quella direzione. Il campionato di serie B è sempre molto equilibrato e difficile, alcune squadre hanno dato segnali importanti sul mercato: Empoli e Benevento saranno quelle da battere ma tutte le altre sono buone squadre e non ci sono club materasso. L'anno scorso per noi è stato un anno zero, il lavoro fatto dal mister e dal suo staff è stato straordinario e rimarrà nella storia della serie C: scegliendo Boscaglia abbiamo preso un allenatore top per la C e ottimo per la B quindi non abbiamo fatto altro che dare continuità al progetto e siamo ben contenti di lavorare ancora insieme sperando di raggiungere ancora grandi risultati. Mota è un grande giocatore, arriverà sicuramente in serie A e sta attirando le attenzione di tanti: abbiamo diverse richieste, il sogno è trattenerlo ma credo che non sarà facile. Per società come la nostra a volte cessioni dolorose possono permettere di investire su tanti altri giocatori. Zaniolo lo abbiamo tenuto solo 10 mesi, si vedeva che era un predestinato, il carattere esuberante forse gli ha creato qualche problema in passato, ma le sue qualità tecniche e di temperamento sono importanti anche se forse non pensavamo che sarebbe arrivato così presto in nazionale"