L. Reggiani: "Rossi deve accettare che non è più quello di 10 anni fa"

01-08-2019 13:21 -

L'ex pilota di Moto GP, Loris Reggiani, ha parlato del Gp di Brno, del futuro di Valentino Rossi e molto altro nel corso del suo intervento a Sportiva.

SU BRNO: "Facile pensare che Marquez parta di nuovo davanti a tutti. Speriamo di no, perché io tifo sempre per gli italiani, ma la supremazia dello spagnolo è conclamata. Speriamo che questa sia una delle gare che perderà da qua alla fine della stagione".

SULLO STOP AI PROGRESSI DELLA DUCATI: "Negli ultimi due anni ha avuto dei vantaggi che oggi non ha più. Mi sembrava che avessero capito prima degli altri come gestire le gomme Michelin. La Yamaha è tornata ai vertici, quindi per la Ducati si fa più dura".

SU VALENTINO ROSSI: "Credo che il periodo negativo sia alle spalle, non gli era mai capitata una serie del genere in carriera. Resta l'età anagrafica di Valentino, prima o poi dovrà accettare che non è più quello che era. Per me è stato facile capire quando ritirarmi perché non ero più gradito all'Aprilia, ho pensato che era arrivato il momento anche perché non avevo una valida alternativa per la stagione successiva. E' difficilissimo dire basta dopo tanti anni, ma credo che Valentino si renda conto da solo che non guida più come 10 anni fa".

SU BRNO PISTA FAVOREVOLE A ROSSI: "E' vero, ma doveva esserlo anche il Mugello... Alla sua età 3-4 gare ad alti livelli si possono fare, speriamo che Brno sia una di queste".

SU LORENZO: "Penso si sia un po' troppo sopravvalutato, poi la concorrenza di Marquez lo ha devastato da un punto di vista psicologico".