Maxi Lopez: "Icardi? La cosa giusta da fare è andare altrove e dimostrare..."

05-08-2019 16:42 -

Maxi Lopez è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare le vicende delle sue ex squadre e non solo.

SU DE ROSSI AL BOCA: "E' una notizia molto importante per il calcio argentino. E' una cosa positiva e molto bella, anche se io tifo per l'altra squadra... Poteva andare a giocare altrove, penso che sia stata una cosa molto carina e positiva venire in Argentina".

SU DYBALA: "Se se ne è parlato tanto è perché la Juventus ha fatto la sua scelta. E' un gicoatore fortissimo, magari cambiando e andando da un'altra parte potrà esprimere qualcosa in più di quello che ha fatto alla Juve. E' stato uno dei giocatori più forti in assoluto, ma a volte, dopo tanti anni in una stessa squadra uno deve cambiare, fare un'esperienza diversa e cercare di fare la differenza in un posto diverso".

SUL SUO FUTURO: "Mi sono trovato molto bene in italia, fa parte della mia vita e sarà la mia futura casa. Per questo, valuto le opzioni che ci saranno anche dalla Serie A".

SUL SUO RICORDO: "La cosa bella dell'ultimo anno che ho fatto in Serie A è che ogni domenica che affrontavo una squadra avevo qualche amico tra gli avversari: la cosa che mi ha fatto più piacere è che ho lasciato tanti amici là".

SU LAUTARO: "E' fortissimo, ha bisogno di giocare da prima punta con continuità e avere la fiducia dell'allenatore. Con uno come Conte, che lavora molto e che tra gli italiani è tra i più forti, l'Inter quest'anno ha ridotto un po' il gap con la Juventus".

SU HIGUAIN E ICARDI: "Dovranno trovare squadra: sono attaccanti forti, hanno fatti tanti gol in A e non penso che faranno fatica a trovare squadra. Per quanto riguarda Icardi, penso che uno quando ha voglia di continuare a crescere e di fare altre cose, trova un altro progetto e si riparte, anche se, quando un giocatore gioca per tanti anni in una squadra, è difficile lasciarla. La cosa giusta da fare è provare ad andare altrove e continuare, perché la carriera di un giocatore è molto corta e si deve sempre dimostare".

SU PAPU GOMEZ: "Con lui ho un bellissimo rapporto e mi fa piacere per l'Atalanta perché Percassi è un presidente che vuole sempre crescere. Quando io sono arrivato in Italia l'Atalanta lottava per non retrocedere e vederla giocare in Champions League mi fa molto piacere".

SU DE PAUL: "Già l'anno scorso avevo detto che meritava di giocare a un livello più alto. Adesso lo ha dimostrato in Copa America e ora è il tempo per lui di fare un saltino in più nella sua carriera".

SU BALOTELLI AL FLAMENGO: "Dipende da cosa vuole lui, non so se vorrà spostarsi in un posto così. Io l'ho fatto tanti anni fa ed è andata molto bene. La mia prima esperienza è stata molto positiva, ma io lo vedrei più a giocare in Europa, al di là del fatto che il Flamengo è tra le più forti in Sudamerica".