Graziani: "Roma monca senza Dzeko. Suso? Sarebbe grande colpo, non capisco il Milan"

12-08-2019 09:49 -

Ciccio Graziani è intervenuto durante il "Processo" di Sportiva.

SULLA ROMA: "L'amichevole di ieri aveva pochissimi significati, è stata una partita per migliorare la tenuta atletica ed i meccanismi di gioco. E' stata una bella partita, ho visto alcuni giocatori già brillanti. La Roma mi ha fatto una bella impressione".

SU DZEKO: "Senza un Dzeko così, che Roma sarebbe in attacco? Da quando è entrato Schick si è spenta la luce. La squadra è monca senza il bosniaco, io me lo terrei stretto provando a farlo rinnovare".

SULLA JUVE: "Da qua alla fine del mercato i giocatori in esubero li piazzerà. I bianconeri hanno bisogno di un attaccante che crea spazi, io mi terrei Higuain".

SULLA MOTO GP: "Ieri è stato uno spettacolo, mi sono emozionato. Mi stavo anche arrabbiando con Dovizioso ad un certo punto, ma a volte ci sono degli aspetti tecnici che noi non capiamo. La classifica però è chiara, Marquez è un cannibale. Ieri mi sono emozionato, il sorpasso all'ultimo è stato fantastico".

SU LORENZO: "Non è andato bene alla Ducati. Dovizioso è l'alternativa vera in grado di impensierire Marquez".

SU SUSO: "Se arrivasse a Firenze, le potenzialità dei viola salirebbero a dismisura. Farebbe un grande colpo. E' un giocatore che mi piace tantissimo. Non capisco però il motivo che spinge la dirigenza del Milan a contraddire Giampaolo, che apprezza lo spagnolo. Lo vedo molto più dentro al gioco dei rossoneri rispetto a Paquetá".

SU ICARDI-DZEKO: "Fossi la Roma proverei ad inserire l'argentino nella trattativa per il bosniaco".

SU ICARDI-DYBALA: "Credo che alla fine non si farà, il Paris Saint German è una possibile destinazione per l'attaccante della Juventus".

SUL MERCATO: "E' una follia tenerlo aperto per così tanto tempo, in un mese, massimo un mese e mezzo, bisogna fare tutto per poi dare spazio al lavoro degli allenatori. A volte i tecnici vanno in difficoltà perché si trovano dei giocatori a pochi giorni dall'inizio del campionato".

SU ESPOSITO DELL'INTER: "E' molto bravo, può restare a fare la quarta punta all'Inter".

SU PINAMONTI: "E' giusto che vada a giocare, il Genoa era un'opportunità da cogliere. E' uno dei giovani migliori del calcio italiano ma deve crescere a livello di personalità e di carattere. Sarà un anno importante per lui".

SULL'IMPIEGO DI CHIESA NELL'AMICHEVOLE DI IERI: "Ci può stare, poi non so se ci potranno essere delle novità da qua alla chiusura del mercato".

SU RUGANI: "Non capisco cosa ci stia a fare alla Juventus a fare l'alternativa. Negli ultimi anni ha giocato pure partite, fossi in lui andrei a cercare più spazio. Non abbiamo ancora capito se sia carne o pesce".

SUL CENTROCAMPO DELLA JUVE: "Uno tra Matuidi e Khedira, se non tutti e due, secondo me è da vendere".

SULL'ATTACCO DELLA JUVE: "Meglio Higuain di Icardi in questa Juventus. Peccato per Mandzukic, ma credo che la sua avventura in bianconero sia chiusa".