L'ex Toro Ferrarese: "Polemiche per la designazione arbitrale? Aria fritta"

21-08-2019 15:45 -

L'ex giocatore di Verona e Torino, Claudio Ferrarese, è intervenuto in diretta a Sportiva per presentare il match di domani dei granata contro il Wolverhampton.

SUL MATCH DI DOMANI: "Sfida tosta, si sapeva che sarebbe stata la partita più difficoltosa. Si affronta una squadra vera e ci sarà da sudare e da lottare. Speriamo che il Torino ce la faccia, ma è veramente difficile".

SUL MERCATO: "Qualcosina manca, ma tenere i giocatori importanti è come acquistare. Secondo me qualche botto prima della fine del mercato si farà. E' un buon Torino, che sarà competitivo in Europa, se passerà, e anche in campionato".

SULL'ARBITRO PORTOGHESE: "Per me è aria fritta, a livello internazionale non puoi permetterti di fare cavolate. Io a queste cose non ci voglio credere. Magari 15, 20 o 30 anni fa ci sono state cose che hanno cambiato l'inerzia di qualche campionato, ma a livello europeo non ci voglio credere".

SUL VERONA: "In città si attendeva un attaccante, è circolata la voce di Balotelli per 10 giorni e la gente era carica, ma purtroppo non è arrivato. Il Verona ha bisogno di un attaccante esperto, con tutto il bene che si possa volere a Pazzini e Di Carmine ci vuole qualcosa in più lì davanti".

SU VERRE E TUTINO: "Il secondo è un giocatore che ha fatto molto bene. Il livello della Serie A negli ultimi anni è diminuito, quindi potrebbero essere delle scommesse che vengono azzeccate. Oggi i giocatori di qualità, anche se non hanno mai fatto la categoria, in Serie A possono fare bene".