Biscardi: "Torino, reti subite in maniera imbarazzante. I granata mi hanno deluso"

22-08-2019 22:25 -

Il giornalista Maurizio Biscardi ha commentato la sconfitta per 2-3 del Torino nella gara d'andata del play-off di Europa League contro il Wolverhampton

SULLA GARA: "Siamo molto vicini a perdere la prima squadra in Europa. Bisogna dire che in questo secondo tempo il Torino ha avuto delle difficoltà fisiche enormi. Quando non arrivi mai primo sul pallone diventa anche difficile capire dove siano i problemi. Il terzo gol dei Wolves è stato molto grave: un giocatore è caduto e l'altro si è scansato, difficilmente mi è capitato di vedere una cosa del genere. Credo che la chiave stia nel fatto che il Torino non ha avuto coraggio nel momento decisivo, poi è arrivata la frittata con i gol subiti. Il Wolverhampton ha una difesa scadente, può subire gol in qualsiasi momento, eppure il Torino è sotto, si è quasi suicidato".

SUL RITORNO: "Diventa difficile qualificarsi, perché devi vincere 3-0 in Inghilterra, cosa molto improbabile. Ho visto fare degli errori al Torino che 10-15 giorni probabilmente non commetterà più".

SU QUANTO PESEREBBE L'ELIMINAZIONE: "Sarebbe una mazzata, non tanto per l'avversario ma per come è maturato il risultato di questa gara di andata. I gol sono stati presi in maniera imbarazzante. Sono molto deluso perché credevo che il Torino fosse molto più avanti a livello di squadra, questa prestazione lo ridimensiona parecchio".

SULL'ARBITRAGGIO: "Non credo abbia influito. La prestazione di certi giocatori del Torino non me la spiego, non ho mai visto un calciatore farsi saltare con la facilità vista nel secondo gol dei Wolves. Nel terzo, addirittura, il difensore si è scansato".

SULL'APPROCCIO DEI GRANATA: "Il Torino sembra distratto, svagato. Sembra che manchi la condizione mentale, oltre che a quella fisica".

SULLE ASSENZE: "Probabilmente, con gli infortunati a disposizione, Mazzarri non avrebbe schierato questa formazione, ma questo risultato deriva da colpe di squadra e non solo dei singoli. Non mi aspettavo un Torino in ritardo così netto. Tra qualche giorno parte la Serie A, dovresti essere in una condizione di relativa brillantezza".