L'ex arbitro Marelli: "Massa, errori gravi a Firenze. Perché non è intervenuto il VAR?"

25-08-2019 10:00 -

L'ex arbitro Luca Marelli ha commentato gli episodi più discussi di uno due anticipi di Serie A: Fiorentina-Napoli.

SULLE GARE DI IERI: "A Firenze i miei colleghi non hanno iniziato bene, ci sono state parecchie criticità al di là degli episodi. Massa dovrà lavorare su parecchie cose. Siamo ad inizio campionato e possiamo essere un po' più buoni".

SUL RIGORE ASSEGNATO ALLA FIORENTINA: "Non c'è nessuna nuova regola, Rizzoli ha solo di essere più severi su quel tipo di episodio. Zielinski ha il braccio molto largo, mentre l'altro è attaccato al corpo. Non credo ci sia volontarietà, ma in quel caso viene fischiato il calcio di rigore".

SUL RIGORE ASSEGNATO A MERTENS: "Pulgar prende il pallone con la spalla e non con il braccio. La simulazione di Mertens poi è molto evidente,la dinamica lascia perplessi perché si vede che l'attaccante del Napoli cerca Castrovilli. La decisione di Massa non mi sorprende perché un rigore del genere si fischia in campo, il problema è che Valeri, addetto al VAR, avrebbe dovuto richiamarlo. Non riesco a capire perché non l'abbia fatto".

SU CONTATTO TRA RIBERY E HYSAJ: "Le trattenute reciproche sono la prima infrazione. Andava punita la ginocchiata ai danni di Ribery, che comunque è avvenuta fuori dall'area di rigore. Massa era posizionato bene e non so perché non abbia fischiato il fallo, è un errore abbastanza evidente".