Carlo Regno (ex Genoa): "Piatek rende molto di più da solo con due esterni"

26-08-2019 15:43 -

L'allenatore Carlo Regno è intervenuto in diretta a Sportiva per parlare dei risultati della prima giornata di Serie A.

SULLE NOVITA' TATTICHE: "Per quanto riguarda la Juventus, bisogna dare tempo a Sarri, perché se vi ricordate, quando andò a Napoli, iniziò con il rombo e passò al 4-3-3: il problema è che ha tanti giocatori e troppo buoni. Per quanto riguarda il Milan, qualcosa dovrà cambiare, perché ieri ha fatto una brutta figura".

SU PIATEK: "Quando l'ho conosciuto io al Genoa non era nessuno e ha fatto molto bene. E' un grande giocatore, poi gli allenatori come sono bravi a migliorare sono pure bravi a peggiorare i giocatori, non mettendoli nelle migliori condizioni. Con me ha fatto molto bene, poi si è espresso molto meno bene, ma rimane un buon giocatore. Per caratteristiche, lui davanti da solo con due esterni rende molto di più che giocare con un altro giocatore. Da solo è un lottatore, lega il gioco e non bisogna chiedergli troppo. Non è uno che parla molto, mentre ora vedo che ha sempre le braccia alzate e non va bene: sembrava uno straniero, ora invece si sta italianizzando molto e questo mi dispiace".

SUL GENOA: "E' una squadra competitiva, perché fare 3 gol a Roma non è facile. E' partito con il piede giusto".