Corsi (pres. Empoli): "Consiglio a Rugani di lasciare la Juventus"

27-08-2019 16:22 -

Il presidente dell'Empoli, Fabrizio Corsi, è intervenuto in diretta a Sportiva per fare il punto della situazione sulla sua squadra e non solo.

SULL'INIZIO DI CAMPIONATO: "Contro la Juve Stabia è stata una partita difficile, per mezz'ora ci è sembrato di rivedere quello che la squadra aveva fatto negli ultimi anni, poi la gara si è riequilibrata agevolando loro che sotto l'aspetto tecnico sono inferiori. E' una squadra costruita per fare un campionato di livello, anche se parlare di promozione è molto dura, perché questo campionato avrà grosse difficoltà e non vogliamo creare troppe aspettative nel nostro ambiente. Con il lavoro giornaliero credo che potremo costruire una squadra che ricalchi le nostre tradizioni degli ultimi anni".

SUL MERCATO: "La regina del mercato la siamo stata per le cessioni, perché non è mai successo che una squadra retroceda e venda 5 giocatori a Juventus, Napoli, Sassuolo e Milan. Leggere di Traoré, frutto del nostro settore giovanile, migliore in campo in Torino-Sassuolo, ci riempie di grande soddisfazione. Li seguiamo da lontano ma sono nostre creature e i loro successi o insuccessi li sentiamo nostri".

SU SARRI E GIAMPAOLO: "Sarri non sta bene e ci preoccupiamo, Giampaolo stenta e ci dispiace. Lui adatta il gioco e il modulo rispetto ai giocatori che ha a disposizione: uno non può continuare a battere la testa nel muro e dire che si sente bene. Sarri ha fatto lo stesso al Napoli, mi sembra una cosa normale, da persona di grande livello come è Giampaolo".

SU RUGANI: "Gli consiglio di lasciare la Juventus, di voltare pagina perché deve ritrovare quell'entusiasmo e quella convinzione nei propri mezzi che ultimamente ha esaurito. La Roma come assetto tattico potrebbe essere la scelta giusta".