Bucchioni: "Paratici ha fatto bene in entrata, più in difficoltà con le cessioni"

30-08-2019 17:55 -

Nel Microfono Aperto è intervenuto Enzo Bucchioni per rispondere alle domande degli ascoltatori.
"Le grandi squadre hanno bisogno di alternative, non credo che l'arrivo di Sanchez - esperienza e qualità da rilanciare - sia un problema per Lautaro, ragazzo interessante che può crescere con Conte, semmai Politano rischia di trovare poco spazio.
Si parla degli esterni difensivi e vedo molto scetticismo su De Sciglio che invece mi pare sia il giocatore che ha guadagnato di più nel nuovo modo di difendere della Juventus. E poi so che Cuadrado si vuole impiegarlo sempre più spesso da terzino.
Sono stato sorpreso dalla partenza della Lazio non sapevo se il vecchio gruppo non fosse mentalmente stanco e invece se hanno ancora motivazioni è assolutamente competitiva per giocarsi l'ingresso in Champions.
Pinamonti mi piace moltissimo, a Quagliarella auguro di sorprendere ancora anche se è complicato ripetersi, Zapata è in una squadra che lo valorizza e mi aspetto si ripeta stimolato dalla concorrenza di Muriel, ha fatto bene Atalanta a tenerlo.
L'operazione De Paul forse andava fatta per tempo, forse la Fiorentina aspettava che il prezzo calasse ma non è successo: io lo prenderei perché è un giocatore completo, un nazionale argentino ancora giovane.
Le operazioni in uscita servono anche per il bilancio, Paratici ha fatto bene in entrata mentre in uscita ha qualche difficoltà in più... non è facile poi dire ad un Mandzukic che è fuori dalla lista Uefa.
Nessuno può permettersi di fare un anno sabbatico, se alla fine Icardi lo ha capito si apre uno scenario diverso: se rinnova con ingaggio aumentato e fa un anno in prestito rivalutandosi ci guadagnano entrambe le parti secondo me".