Perinetti: "Operazione Icardi vale più di un acquisto: onore a Marotta"

03-09-2019 11:23 -

In Buongiorno Sportiva per stilare un bilancio sul mercato appena concluso è intervenuto Giorgio Perinetti, il decano dei direttori sportivi.
"La cessione di Icardi mette fine al tormentone e accontenta tutte le parti: il giocatore va in una squadra ambiziosa, l'Inter risolve un problema che poteva essere pericoloso per la gestione. Liberandosi di Icardi l'Inter ha portato a termine un'operazione eccezionale, oltre tutto senza cederlo a Juve e Napoli e quindi evitando di rafforzare le concorrenti: per come si erano messe le cose vale più di un acquisto, onore a Marotta. Gli ultimi colpi della Roma? Intanto ha tenuto Dzeko che è l'anima di una squadra che ha mantenuto il suo equlibrio anche se qualche uscita a Roma c'è sempre. Kalinic è una grande alternativa, Mikhytarian un giocatore che merita rispetto. In generale c'è una controtendenza, finalmente arrivano di nuovo giocatori forti dall'estero.
De Ligt deve imparare a muoversi nel nostro campionato ma è un grande talento e prospetto, i miglioramenti saranno graduali ma costanti.
Trovare giocatori che migliorino il Napoli non è facile, Llorente dà un'alternativa importante: il Napoli ha fatto mercato importante, De Laurentiis fa di tutto per avvicinarsi alla Juventus. Dalle prime battute sembra un campionato più aperto e divertente.
Cellino è un grande presidente che si occupa direttamente del mercato, Balotelli a Brescia credo non fallirà perché ci tiene tanto: alle Rondinelle va l'oscar delle piccole. Mi è piaciuto come si è mosso il Genoa, ha fatto bene con Andreazzoli che ha indirizzato il mercato e Kouamè che è stato tenuto. Bene anche il Cagliari. Ripeto, sulla carta il campionato sarà più interessante".