Sonetti: "Lazio subito dietro Juve, Inter e Napoli. Kean e Zaniolo? Mancini ha fatto bene"

03-09-2019 15:22 -

L'ex allenatore Nedo Sonetti ha parlato a Sportiva commentando l'inizio di campionato delle sue ex squadre e non solo.

SUL MERCATO: "Finalmente si è chiuso. O si lascia aperto tutto l'anno, oppure bastano 30-40 giorni di trattative. I procuratori sono quelli che traggono maggior vantaggio da questa situazione".

SUL TORINO: "Ha già dimostrato di essere una squadra di carattere e ben impostata, sono contento che stiano facendo bene. Verdi è un giocatore che darà qualcosa di più. La vittoria in casa dell'Atalanta è stato un momento molto bello e importante per il Toro, che sta provando a conquistarsi una personalità importante in Serie A".

SUL CAGLIARI: "Gli acquisti sono stati buoni, ora Maran deve dare il suo ma anche i giocatori che sono arrivi, in base alle aspettative".

SUI PRIMI QUATTRO POSTI IN CAMPIONATO: "Inter, Juventus e Napoli saranno sicuramente tra le prime quattro, poi vedo molto bene la Lazio. Bisogna vedere quale sarà la reazione della Roma, con gli ultimi acquisti che potrebbero essere determinanti ai fini della classifica".

SUI TANTI STRANIERI: "Sono troppi, non va bene per la nostra Serie A. Diventa difficile adattarsi in tempi rapidi e anche il lavoro dell'allenatore se ne risente".

SULLA NAZIONALE: "Sono contento, Mancini ha dimostrato di avere la mentalità giusta. Sono perfettamente d'accordo con la sua presa di posizione su Zaniolo e Kean. Adesso sta a loro dimostrare che le cose sono migliorare, altrimenti si rischia di creare altri casi Balotelli".