Dionigi: "Koulibaly e Manolas? Non si può avere tutto e subito"

04-09-2019 16:38 -

Mister Davide Dionigi ha parlato del mercato del Napoli e delle nuove regole in Serie A:

Sui tocchi di mano: "Sui cross i difensori tengono le mani dietro, è un po' penalizzante per loro. La volontarietà e l'interpretazione portano poi a possibili errori. Prima il rigore si cercava con un po' di astuzia... Non so quanto benefici lo spettacolo anche il poter giocare il pallone in area da parte del portiere".

Sugli interpreti moderni: "Abbiamo tanti attaccanti buoni in A: Lukaku è il prototipo dell'attaccante moderno, non ce ne sono più di "bloccati". Anche i difensori sono sempre meno statici".

Sulla fase offensiva azzurra: "L'attacco del Napoli trova in Llorente un'ottima alternativa a Milik. Il polacco ha avuto infortuni grossi e con la fiducia totale può esplodere. Il problema oggi è registrare un po' l'equilibrio".

Sulla difesa: "Koulibaly ha bisogno di un po' di tempo in più, Manolas si deve adattare. Questa è una difesa con caratteristiche europee e non si può avere tutto e subito. Il mercato? Non credo che Ancelotti si possa lamentare di quanto fatto, con un occhio al bilancio".