Scariolo: "Vittoria inaspettata, ambizione solo nella testa. Italbasket? Mondiale più che degno"

19-09-2019 13:11 -

Sergio Scariolo, coach della Spagna fresca vincitrice del Mondiale di basket, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva.

SULLE POSSIBILITA' DELLA SPAGNA A INIZIO MONDIALE: "Non mi piacciono gli arroganti che proclamano ai quattro venti di vincere. L'ambizione è necessaria, ma serve averla nella testa".

SULLA VITTORIA DELLA SPAGNA: "Ovviamente siamo super felici per quello che è successo, era inaspettato. La mia vita non è cambiata radicalmente, serve più di un titolo".

SE L'OBIETTIVO MONDIALE ERA NELLA SUA TESTA ANCHE A INIZIO CARRIERA: "Iniziare una carriera con l'aspettativa di vincere un Mondiale sarebbe stato folle. Quando ho smesso di giocare ho pensato solo che avrei voluto continuare a divertirmi con il basket".

SULL'ITALBASKET: "Ha fatto un Mondiale più che degno. Per 3/4 di gara è stata in partita contro la Serbia, la grande favorita, e anche contro di noi ha fatto bene. Non vedo perché sentirsi frustrati".

SU GASOL E RUBIO: "Sono ottimi giocatori. Non sono stelle ma ottimi giocatori, di buon livello. Hanno completato bene l'asse dei leader della Spagna, ognuno conosceva il suo ruolo e aveva chiaro ciò che andava fatto".