Marco Masini: "Commisso al pianoforte? Non ha indovinato un accordo..."

23-09-2019 12:53 -

Il cantante tifoso della Fiorentina, Marco Masini, è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare il pareggio beffardo dei viola contor l'Atalanta.

SULLA GARA DI IERI: "Era un po' tutta la seconda parte del secondo tempo che l'Atalanta ci schiacciava, quindi il gol era un po' nell'aria. Forse questa squadra deve prendere un po' di sicurezza e capire certi meccanismi: quando sei in vantaggio 2-0 devi cercare di tenere il possesso palla. Credo che comunque la Fiorentina sia in crescita e abbia dimostrato di avere carattere".

SUI CAMBI DI MONTELLA: "Se ha cambiato Ribery è perché era stanco e mercoledì abbiamo un'altra partita. Per lui giocare 90' credo che sia ancora difficile. Chiesa non lo so, probabilmente ha avuto un fastidio..."

SULLA CLASSIFICA: "Non sono preoccupato, siamo alla quarta di campionato, non credo sia questo il problema, ma trovare un assetto equilibrato che possa garantire continuità e sicurezza quando ti attaccano. E' questo che manca, oltre ad avere qualcosa in più davanti: forse il problema sono le riserve, perché non vedo ricambi all'altezza".

SU MONTELLA: "Ho fiducissima in Montella, credo che questa squadra debba soltanto crescere. Probabilmente a gennaio la società interverrà prendendo qualcuno con esperienza, non giovanissimi come Sottil e Venuti".

SU COMMISSO: "Continuo a dire che è troppo presto, perché qui il problema principale è trovare unità di intenti tra la città e la proprietà. Burocraticamente ci sono dei problemi, ma dobbiamo individuare un modo per riuscire a costruire questo benedetto stadio. Commisso ha portato entusiasmo, ha dimostrato di essere presente. Si è messo anche a suonare l'inno viola al pianoforte, anche se non ha indovinato un accordo...".