Colantuono: "Pensare che l'Atalanta sia una provinciale è un grave errore. Napoli? Meritava di vincere"

26-09-2019 09:55 -

Stefano Colantuono, ex allenatore dell'Atalanta, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva.

SULL'ATALANTA: "Chi ancora pensa che l'Atalanta sia una provinciale fa un errore grosso. Questa squadra ci ha dimostrato negli anni di cosa sia capace, va collocata definitivamente tra le grandi di Serie A. La sconfitta di Zagabria è stata una serata negativa che può capitare a tutti".

SULL'ATALANTA IN CORSA PER LA CHAMPIONS: "L'anno scorso è arrivata terza, quest'anno ha confermato i più forti andando a rafforzarsi. Va collocata di diritto tra le squadre che lotteranno per un posto in Champions".

SULLA ROMA: "Ieri si è scontrata contro un avversario forte, la sconfitta ci può stare. Il progetto dei giallorossi è nuovo, così come lo sono tecnico e giocatori".

SUL NAPOLI: "Se guardiamo alla prestazione non bisogna preoccuparci. Ci sono delle partite che nascono stregate, bisognerebbe accontentarsi, invece gli azzurri hanno provato a vincerla. Il Cagliari è stato anche fortunato, il Napoli sfortunato".

SUL TURNOVER DEL NAPOLI: "Il turnover è un problema annoso che ci trasciniamo da anni, tutti i giudizi a riguardo sono condizionati dal risultato. Ieri il Napoli avrebbe meritato di vincere, se ci fosse riuscito ora staremmo tutti elogiando il turnover di Ancelotti".

SULLA LOTTA SCUDETTO: "E' presto per dare un giudizio. Il Napoli è un po' attardato ma ha tutte le carte in regola per tornare in corsa, mentre l'Inter sta confermando quello che si diceva su di lei. Insieme alla Juventus lotteranno per il titolo".