Carlo Nesti: "La situazione di Giampaolo diventa molto critica"

26-09-2019 22:54 -

Carlo Nesti è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare il successo del Torino per 2-1 in rimonta sul Milan.

SULLA SCONFITTA DEL MILAN: "Rispetto al primo tempo il risultato sembra incredibile, ma il Milan oltre a calare visibilmente ha patito i cambiamenti tattici di Mazzarri. La faccia negativa della partita è quella di Donnarumma e quella di Piatek, che è incredibile come non riesca a trovare calma e lucidità. La faccia positiva, invece, è quella di Belotti, che è il trascinatore di questo Toro".

SUL FUTURO DI GIAMPAOLO: "Sicuramente è una situazione che, per quanto il campionato sia appena iniziato, per le abitudini del calcio italiano, diventa molto critica. Anche ricordando quella battuta di Boban, che aveva parlato di uno stadio di avanzamento dei lavori troppo lento"

SU PIATEK: "Certi gol nel Genoa e nell'avvio al Milan non avrebbe mai sbagliato. Per adesso riesce a togliersi qualche soddisfazione su rigore. In questa partita si è anche sbloccato con il rigore, eppure ha compiuto un errore come se ancora avesse nella testa un tabù. Poi giocando con i due esterni larghi, si trova spesso isolato.

SU BONAVENTURA: "Mi fa piacere suo il rientro in campo, è un giocatore chiave per il Milan e per la Nazionale".

SULL'ATTACCO ROSSONERO: "L'attacco è il problema endemico del Milan: troppo pochi 3 gol in 5 gare e in questo limite bisogna far entrare sia i giocatori offensivi che gli altri".

SU DONNARUMMA: "Dall'inizio del campionato era uno dei migliori del Milan, ha preso gol perché era coperto, ma c'è demerito perché il pallone gli è sfuggito dalla mano".