L'ex Giacomo Ferri: "Belotti nella scia di Ossola e Graziani"

27-09-2019 15:05 -

L'ex difensore del Torino, Giacomo Ferri, è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare il successo della squadra di Mazzarri contro il Milan.

SULLA VITTORIA DI IERI: "I tre punti sono stati fondamentali, un po' per il percorso del Torino, che ne aveva fatti 0 negli ultimi 180 minuti, e un po' perché ha agganciato il Napoli al quarto posto. Nel primo tempo il Torino è stato inesistente, nel secondo il Milan è calato e i granata si sono ripresi grazie a un grande Belotti. Contro Lecce e Sampdoria sono mancate le prestazioni del gruppo, che non sono state all'altezza. Cairo ha costruito una grande squadra, buonissima in ogni reparto, quindi quando perdi con lecce e Sampdoria significa che è mancato il collettivo. Non so dove potrà arrivare il Torino, ma la rosa è di alto livello, costruita in modo giusto in ogni reparto".

SU BELOTTI: "Ha avuto un anno con problemi alle ginocchia e non è semplice. Adesso si sta riprendendo e adesso è il simbolo di questo Torino. Ha fatto 5 partite in 4 gol, se ci aggiungiamo quelli nei preliminari di Europa League è già a 10, quindi può essere benissimo affiancato a Ossola e Graziani".

SU VERDI: "L'ho conosciuto nella sua prima avventura al Torino. Credo che abbia pagato la posizione, perché lui è un esterno e giocando in mezzo ha avuto grosse difficoltà. Potrà comunque essere molto utile".