Teotino: "Milinkovic-Savic farà una grande stagione, ha iniziato con la testa giusta"

03-10-2019 22:22 -

Gianfranco Teotino, a commento di Lazio-Rennes, ha espresso le sue opinioni sull'impegno europeo dei biancocelesti:

Sulla partita: "La sensazione è che la Lazio abbia poco mordente e con questo spirito è difficile cambiare l'inerzia di una partita. Anche i top player in panchina difficilmente possono risolvere la gara. Sembra quasi che per Inzaghi sia un fastidio l'Europa e anche l'Olimpico mezzo vuoto lo testimonia. L'EL è un trofeo in cui la Lazio è sempre uscita troppo presto".

Su Inzaghi: "Un'eventuale sconfitta con il Rennes avrebbe potuto mettere tutto in discussione, anche lo stesso allenatore. I rapporti con Lotito non sono più idilliaci e la situazione sarebbe sicuramente più difficile. La prossima settimana c'è anche la sosta della Serie A, quindi a maggior ragione il tecnico ha poche giustificazioni sui tanti cambi".

Sulla Lazio: "Questa Lazio, che pure è brillante quando vuole, è finita 8° nell'ultimo campionato e non si è rinforzata adeguatamente. Per me ad ora è abbastanza distante dalla zona Champions".

Sulla rete del pari: "Il gol di Milinkovic è stato bellissimo, non era facile girarla subito in porta in quel modo. Fortunatamente è entrato con lo spirito giusto. In più ha iniziato con la testa migliore la stagione non avendo avuto pensieri estivi di mercato".