Graziani al 45°: "Sorpreso dall'esclusione di Leao, per Piatek c'è solo una medicina. Il Milan..."

05-10-2019 21:15 -

Ciccio Graziani è intervenuto ai microfoni di Sportiva per commentare il primo tempo di Genoa-Milan.

SU GIAMPAOLO E ANDREAZZOLI: "Credo che Giampaolo sia molto legato al risultato di stasera. Ad Andreazzoli darei più tempo, se l'Empoli l'avesse tenuto tutta la stagione non sarebbe retrocesso. Il Genoa è in linea con i programmi, il Milan no".

SU LEAO: "Francamente mi ha sorpreso la sua esclusione dall'inizio, probabilmente Giampaolo ha voluto giocare un po' più guardingo. Vuole più densità in mezzo al campo. Leao è molto bravo in fase offensiva ma fa più fatica in quella difensiva".

SU PIATEK: "Giampaolo ha puntato ancora su di lui, magari sfruttando il fatto che gioca in un campo amico. L'unica medicina è la fiducia dell'allenatore, con la quale giochi più tranquillo. Deve ritrovare se stesso ed il feeling con la porta. Il Milan lo ha supportato poco ma lui deve metterci qualcosa di suo".

SU BONAVENTURA: "Viene da un infortunio lungo, difficile. Ora è pronto per dare una mano al Milan anche se lo stato atletico non è ancora ottimale. Può dare qualcosa di importante, sicuramente imprevedibilità e più equilibrio".

SULLA PARTITA: "Fino ad ora sia il Genoa che il Milan hanno fatto vedere poco, non mi ricordo tiri in porta da parte delle due squadre".