Lucarelli: "E' presto per pensare che De Ligt possa avere la stessa disinvoltura di Chiellini"

07-10-2019 14:08 -

Cristiano Lucarelli è intervenuto in diretta a Sportiva per rispondere alle domande degli ascoltatori in "Microfono Aperto".


SU DE LIGT: "Si parla di un ragazzo di 19 anni, che si porta dietro la zavorra di un trasferimento che ha fatto parlare tutto il mondo e ha avuto numero importantissimi. E' presto per pensare che possa giocare con la stessa disinvoltura di Bonucci o Chiellini. Secondo me sta vivendo soltanto la fase di ambientamento naturale che serve a ogni giocatore".


SU LUKAKU: "Ho giocato con tantissimi stranieri e l'inizio è abbastanza complicato per tutti, anche quelli più bravi tecnicamente. Bisogna imparare in Italia a dare tempo alla gente: neanche alla Playstation si riesce a imparare subito e ottenere i risultati".


SU INTER-JUVENTUS: "Sarri non ha dato punti di riferimento alla difesa dell'Inter. La squadra di Conte era equilibrata e ben messa in campo, quella è stata l'unica difficoltà. La differenza è stata che la Juventus è abituata a fare questo tipo di partite e il fatto che l'Inter non ha in panchina i cambi che ha la Juventus".


SUL MILAN: "Io darei ancora tempo a Giampaolo. Non mi meraviglia che venga esonerato dopo una vittoria, ma che sia stato messo in discussione alla terza partita. Mi preoccupa questa instabilità generale del nostro calcio".