Bazzani: "Il Milan ha sottovalutato il miracolo di Gattuso"

07-10-2019 16:09 -

L'ex attaccante, tifoso del Milan, Fabio Bazzani, è intervenuto in diretta a Sportiva per commentare il momento dei rossoneri.

SU SPALLETTI: "Se la decisione è di cambiare allenatore, il suo nome dà ampie garanzie, perché ha dimostrato di essere uno di grande carisma e personalità, oltre che di far rendere al massimo il materiale che ha in mano. Al Milan si pretende quello che la storia dice, quindi uno che ha fatto bene alla Roma e portato l'Inter in Champions League ha tutte le credenziali per fare bene".

SU GIAMPAOLO: "Lavorare al Milan non è facile e paga quello che non è venuto gli anni prima. Secondo me si è sottovalutato il miracolo che ha fatto Gattuso l'anno scorso: ha portato a 20 minuti dalla Champions League una squadra che non aveva il potenziale per puntare al quarto posto. Giampaolo paga i risultati e la differenza di vedute con la società".

SU PIATEK: "E' un finalizzatore, fa fatica a essere un attaccante che sia partecipe a un gioco corale e a una manovra. Se Spalletti vorrà fare di Piatek il centravanti principe, dovrà adeguare la squadra alle sue caratteristiche. Leao è un centravanti e vedendo cosa ha fatto in queste poche apparizioni, mi pare nettamente più forte di Piatek".