Militello: "San Siro? Sono un nostalgico, ma nel calcio decidono troppo pochi"

13-10-2019 12:03 -

Cristiano Militello, presente all'OverTime Festival di Macerata, è stato intercettato dai nostri inviati per qualche considerazione sul calcio di oggi:

Sugli striscioni: "In Italia siamo cintura nera di tifo spettacolare, ma ultimamente abbiamo penuria di striscioni. San Siro? Sono un nostalgico e non lo lascerei, ma purtroppo nel calcio decidono troppe poche teste".

Sul campionato: "L'Atalanta è ancora più forte dell'anno scorso ma ho un debole per le squadre piccole. Viste le differenze economiche quando una provinciale alza la testa la seguo volentieri. Mi pare che la A quest'anno sia più equilibrata".

Sugli allenatori: "Ammiro Spalletti, Sarri, Ranieri. Fortunatamente ci sono tanti allenatori per bene. I tuffatori? Li amo per lo spettacolo, nella mia rubrica sono stato un po' un precursore del VAR".