C.t. U17: "Esposito meglio averlo, ma l'Inter si è comportata bene e l'ha tenuto. Andiamo avanti"

18-10-2019 10:00 -

Carmine Nunziata, commissario tecnico della Nazionale Under 17, ha parlato a Sportiva della situazione di Esposito e dello stato di salute del movimento giovanile generale.

SULLA SPEDIZIONE AZZURRA IN BRASILE: "Andiamo a fare un Mondiale, una cosa bella. Siamo pronti, per i ragazzi sarà una grande esperienza. Queste competizioni ti danno qualcosa in più perché vai a confrontarti con il calcio mondiale".

SU ESPOSITO: "Ero più contento se veniva con noi. L'Inter però si è comportata bene e aveva dato grande disponibilità prima dell'infortunio di Sanchez. Guardiamo avanti, ci sono altri giocatori di qualità e prospettiva. La squadra ha un gioco, sono fiducioso".

SUL MOVIMENTO GIOVANILE AZZURRO: "Il nostro lavoro è iniziato con Sacchi e proseguito con Viscidi. Abbiamo fatto due secondi posti con la U17, un secondo posto con la U19 e anche con la U20 abbiamo fatto bene".

SUL MONDIALE U17 CONSIDERATO NON UFFICIALE IN OTTICA FIFA: "E' un limite per tutti, perché ci sono tante squadre che dovranno rinunciare ai propri giocatori. I club possono scegliere se concedere o meno i propri giocatori".

SULLE FAVORITE DEL MONDIALE: "Sicuramente Francia, Spagna e Olanda sono squadre molto forti, ma tra le favorite metto la squadra di casa, il Brasile, e l'Argentina. Senza dimenticarsi della Nigeria, che ha vinto quattro volte questa competizione".

SULLE NAZIONALI FORTI A LIVELLO GIOVANILE, MENO IN PRIMA SQUADRA: "Al momento ci sono delle nazioni che hanno qualcosa in più a livello fisico, che è un aspetto che fa la differenza quando i giocatori sono così giovani".