Damiani JR: "Atalanta-PSG, il fattore fisico sarà determinante. E Mbappé..."

25-07-2020 17:45 -

Con Oscar Damiani JR, procuratore e profondo conoscitore del calcio francese, abbiamo parlato del PSG, prossimo avversario dell'Atalanta in Champions e ieri vincitore della Coppa di Francia:

Sulla Coppa di Francia: “La vittoria ha un po’ tolto qualche preoccupazione al PSG, ma ha perso Mbappé: non mi sembrava particolarmente dolorante, anche se forse dovrà riposare 15 giorni. Secondo me sarà disponibile contro l’Atalanta o almeno ci proverà. Le sue accelerazioni portano sempre tanti pericoli, è importantissimo per i parigini e ha una qualità eccelsa. Per l'Europa ci sarà bisogno sicuramente anche di lui”.

Sulla Champions: “Ieri il PSG ha giocato con un 4-2-3-1 e due terzini giovani con Icardi rifinitore. A livello tecnico è di grande livello, ma anche l’Atalanta. penso che l’aspetto fisico sarà fondamentale, l’assenza dai campi si sente, mentre la Dea gioca ogni 2-3 giorni. La squadra di Gasperini ha anche questo aspetto significativo. Tuchel? Ormai vincere il campionato è una routine e ora sarà fondamentale arrivare dove mai è arrivato il PSG. Poi verrà deciso il suo futuro”.

Su Thiago Silva: “Sicuramente non sarà più a Parigi il prossimo anno. Penso che possano esserci anche delle chances per l’Italia, ma penso possa fare al caso di qualche big di Serie A. È in forma, sta bene anche fisicamente e penso che ci si possa fare un pensierino”.

Su Osimhen: “Lo ritengo un potenziale top nel suo ruolo ma deve ancora migliorare. Può fare al caso di Gattuso, a me piace molto dai tempi dello Charleroi. Verrà pagato una somma importante ma vale tutti quei soldi”.