Alessio: "Juventus più umana, ma conta vincere e Sarri ci è riuscito"

27-07-2020 15:26 -

Angelo Alessio, allenatore ed ex Juventus sia da calciatore che da vice di Antonio Conte, ha parlato a Radio Sportiva del 36° scudetto bianconero: "La Juventus ha iniziato con noi questo ciclo di vittorie e poi lo ha proseguito con Allegri e Sarri. Questa Juventus è forse un po' più umana della nostra, che vinceva i campionati con miglior attacco e miglior difesa. Alla fine però conta sempre vincere, Sarri ci è riuscito ed è un grande merito. Dybala quest'anno è stato decisivo, Bentancur ha avuto una crescita costante, Cuadrado è stato fondamentale da terzino. Soprattutto a centrocampo serviranno innesti, non è quello nostro con Pirlo, Pogba e Vidal. Se è lo scudetto di Ronaldo? Chiaro che è un giocatore di cui non puoi farne a meno, ma il merito va condiviso con altri interpreti, perché è stato un campionato difficile". Poi ha aggiunto su Antonio Conte: "Per gran parte del campionato l'Inter è stata l'antagonista della Juventus. Credo che, cambiando mentalità, nei prossimi anni ci sarà una bella lotta con i bianconeri".